La classifica delle migliori aziende per cui lavorare

La classifica delle migliori aziende per cui lavorare

Secondo un’analisi effettuata sui dati di YouGov BrandIndex, Google domina la classifica mondiale dei migliori datori di lavoro, trovandosi tra i primi 10 in ventitré mercati, inclusa l’Italia.

Ogni giorno, YouGov chiede al pubblico di indicare per quali aziende sarebbero fieri o in imbarazzo a lavorare, formando così il punteggio sulla reputazione di ciascuna in termini di “best workplace”.

La classifica mondiale "Workforce Rankings", che prende in esame i dati di 38 Paesi intervistati nell’ultimo anno, vede Google occupare uno dei primi dieci posti in ben 23 mercati. Samsung raggiunge la top 10 in sedici Paesi, seguita da Apple, in tredici.

Nel settore online, anche YouTube si trova in cima in tredici paesi. Facebook e WhatApp seguono, trovandosi tra i primi 10 brand in otto mercati.

Fa il suo ingresso quest’anno per la prima volta nella classifica dei top brand a livello globale Mercedes-Benz in dieci Paesi, così come Amazon.

I marchi di abbigliamento e calzature hanno avuto un impatto notevole in tutto il mondo. Adidas è stata inserita nella classifica dei primi dieci per nove mercati, mentre Nike in otto.

Cosa succede invece in Italia? Abbiamo dato un occhio ai brand del settore online*.

Un’azienda italiana tra i top 10 della classifica del nostro Paese

Tra le prime aziende per cui gli Italiani sarebbero orgogliosi di lavorare, Google occupa  il primo posto, con un punteggio medio sulla Reputazione di +34.8. Seguono Amazon (+31.7) e Paypal (+28.9).

 

Riesce a scalare la vetta insieme ai colossi della tecnologia anche un’azienda italiana, nella sua proposizione onlile, la Rai, con un punteggio sulla Reputazione di +17.7.

 

Foto:  peoplecreations

 

*Metodologia:

I 42 Brand di YouGov BrandIndex (settore Online) sono stati classificati utilizzando il punteggio di Reputazione, che chiede agli intervistati "Supponi di cercare lavoro (o di fornire consigli a un amico che cerca lavoro). Per quali delle seguenti aziende saresti FIERO DI LAVORARE?" e “E per quali delle seguenti aziende saresti IN IMBARAZZO A LAVORARE?" Vengono intervistate solo le persone che sono a conoscenza di un determinato brand.

Il grafico Workforce Brands mostra i brand con i punteggi medi di reputazione più alti del periodo compreso tra il 1 aprile 2018 e il 31 marzo 2019.Tutti i punteggi di Reputazione elencati sono stati arrotondati a una singola cifra decimale. Tutti i brand devono essere tracciati per almeno 6 mesi per essere inclusi nelle classifiche.

 

 

Per favore leggi le regole della nostra community prima di iniziare a postare