La maggioranza degli italiani vuole vaccinarsi contro il Covid-19, ma non subito

La maggioranza degli italiani vuole vaccinarsi contro il Covid-19, ma non subito
da

Ad ottobre una nostra indagine aveva rivelato che in Italia l'atteggiamento verso il vaccino anti Covid-19 era generalmente positivo - ma allora il vaccino era poco più che un programma futuro. Cosa cambia adesso che anche l'Italia ha fissato una data per l'inizio delle vaccinazioni?

L'Unione Europea e l'Italia approveranno anch'esse il vaccino entro la fine di questo mese, e la campagna di vaccinazione inizierà poco tempo dopo. La definizione di una data di approvazione e di un piano vaccinale concreto portano le persone a vedere la situazione in modo un po' diverso. L'aspetto posititivo riguarda il fatto che, esattamente come due mesi fa, oggi soltanto il 16% esclude categoricamente l'idea di vaccinarsi. 

Ciò che cambia sono i tempi con cui gli italiani sarebbero disposti a farlo. Ad ottobre, il 41% si sarebbe vaccinato subito se il vaccino fosse ipoteticamente già stato approvato, ed il 43% avrebbe aspettato qualche mese. Oggi invece ben la metà preferirebbe aspettare (51%) e soltanto il 33% invece approfitterebbe subito di questa possibilità.

Il numero di persone disposto a vaccinarsi rimane stabile, ma rispetto ad ottobre diminuisce in modo significativo la quota di chi lo farebbe immediatamente dopo l'approvazione.

Il vaccino anti Covid-19 non è ancora disponibile in Italia, ma uno di essi è stato da poco approvato nel Regno Unito e la campagna di vaccinazione è inziata da qualche giorno.
Immagina che ipoteticamente uno dei vaccini dichiarati sicuri sia già adesso approvato ed autorizzato dagli organi preposti anche in Italia. In queste circostanze, quando ti sottoporresti al vaccino anti Covid-19?

Base: 2051 (Ottobre) 1036 (Novembre) 1041 (Dicembre) Italiani 18+

 

 

Errori avvenuti durante i test clinici, notizie di reazioni avverse durante i trial o di effetti collaterali su soggetti allergici durante la vera e propria campagna vaccinale nel Regno Unito non hanno fortunatamente scalfito l'autorevolezza del processo di sviluppo e di approvazione dei vaccini. 6 persone su 10 infatti, a Dicembre come ad Ottobre, pensano che i vaccini, una volta approvati, possano essere considerati sicuri.

La percezione di sicurezza di un vaccino una volta approvato è rimasta stabile.

Pensa ancora al vaccino anti Covid-19.
Quando uno dei vaccini sarà approvato, quanto ti fidi del fatto che sia sicuro?
Base: 2051 (Ottobre) 1036 (Novembre) 1041 (Dicembre) Italiani 18+

 

 

Le persone si sentono ancor più sicure se il vaccino, seppur sviluppato all'estero, viene poi testato nuovamente in Italia per verificarne la sicurezza. Se, ad esempio, il 58% si fida della garanzia di sicurezza fornita dal Regno Unito, la percentuale di fiduciosi sale quando il processo di approvazione è svolto in Italia (66%) o dall'Unione Europea (64%). 

Al contrario, solo uno su tre direbbe senza esitazione che un vaccino approvato da Russia e Cina sia sicuro. 

La fiducia che gli italiani ripongono nel processo di approvazione dei vaccini dipende dal Paese in cui avviene.

Ogni nazione segue procedure e regolamentazioni diverse per l'approvazione dei vaccini. Quanto ti fidi del fatto che un vaccino approvato dalle seguenti nazioni / organizzazioni sia sicuro?
Base: 2051 (Ottobre) 1036 (Novembre) 1041 (Dicembre) Italiani 18+

 

 

L'indecisione osservata tra i cittadini porta a chiedersi se sarà necessario introdurre l'obbligo del vaccino al fine di raggiungere la soglia di immunità necessaria a superare la pandemia.

Anche in questo caso, l'opinione degli italiani inizia a cambiare direzione. Abbiamo visto che anche se la quasi totalità delle persone vuole sottoporsi al vaccino,  la maggioranza vorrà farlo secondo i propri tempi.

Quindi, anche l'ipotesi di un obbligo è sempre meno accettata: ad ottobre, la metà avrebbe voluto che fosse obbligatorio, oggi il 43%.

Il numero di persone che pensa che il vaccino anti Covid-19 debba essere obbligatorio è diminuito.

Quanto saresti d'accordo o in disaccordo a che il vaccino anti-Covid 19 venga reso obbligatorio in Italia?
Base: 2051 (Ottobre) 1036 (Novembre) 1041 (Dicembre) Italiani 18+

 

Metodologia.

Il sondaggio è stato effettuato online, su un panel proprietario di YouGov. I dati sono ponderati per essere rappresentativi della popolazione adulta italiana. Interviste condotte ad Ottobre, Novembre e Dicembre 2020 su un campione di oltre 4000 persone rappresentative della popolazione italiana (18+).

Per favore leggi le regole della nostra community prima di iniziare a postare