Pneumatici e Batterie Auto: quali sono i brand più “in salute” nel percepito degli italiani?

Pneumatici e Batterie Auto: quali sono i brand più “in salute” nel percepito degli italiani?
da

Con la bella stagione in arrivo, il 38% degli italiani automuniti ha effettuato il cambio gomme stagionale, mentre una maggioranza preferisce montare tutto l’anno gli pneumatici quattro stagioni (44%) o estivi (12%). Inoltre, i primi allentamenti delle restrizioni per COVID-19 hanno permesso a tre italiani su quattro di cominciare a pensare alle proprie vacanze, con l’auto privata che sarà il mezzo di trasporto prediletto: scelto da oltre due terzi dei rispondenti, contro il 59% che la utilizzava per le proprie vacanze pre-pandemia – una crescita che è pressoché speculare al calo dell’aereo, dal 28% al 22%. L’automobile è dunque sempre rilevante in questo periodo; ma come equipaggiarla? Ecco qual è l’opinione degli italiani riguardo ai principali marchi di pneumatici e batterie per auto.

Innanzitutto, una differenza di percepito si osserva già tra i due settori in questione: i brand di pneumatici sono più noti, con l’Awareness di nomi quali Michelin e Pirelli stabilmente sopra l’80%; tra i produttori di batterie, solo Bosch si attesta su livelli paragonabili, noto a tre quarti degli italiani.

Nel dettaglio della singola categoria, sono due brand stranieri a godere del Brand Index (indice della salute del brand) più elevato tra gli pneumatici e le batterie, rispettivamente. Michelin guida la classifica degli pneumatici a 32.9, davanti, seppur di poco, a Pirelli (29.7); Goodyear chiude il podio, seguito da Bridgestone e Continental. Tra le batterie, è Bosch a godere dell’Index più elevato (28.8), con Magneti Marelli al secondo posto ma nettamente staccato (14.4), seguito a distanza da Varta (6.0). Tutti gli indici si mostrano stabili rispetto al mese precedente.

Trattandosi di settori più tipicamente “maschili”, (il 52% degli uomini dichiara di avere responsabilità esclusiva per l’acquisto dell’auto all’interno del proprio nucleo famigliare), gli indici assegnati ai brand tendono ad essere superiori tra gli uomini rispetto alle donne, in particolare per quanto riguarda i meno noti marchi di batterie. L’eccezione è rappresentata da Pirelli, unico brand a godere di un punteggio equivalente (29.7 vs 29.6) tra uomini e donne. Quella di genere non è però l’unica differenza che emerge: anche i giovani 18-34 mostrano punteggi significativamente inferiori rispetto agli over 35. Inoltre, si osserva una correlazione tra l’indice assegnato ad alcuni brand e gli sport seguiti: tra chi è appassionato di motorsport, infatti, il fornitore unico della Formula1 Pirelli è il brand che gode dell’Index più elevato (38.3 contro 34.9 di Michelin) e anche Magneti Marelli effettua un balzo in avanti, fino a 28.4.

Quando si passa ai valori di Impression (ovvero il percepito di qualità della marca), i rapporti di forza rimangono simili, con la Top5 quasi monopolizzata dai brand di pneumatici (nell’ordine Michelin, Pirelli, Goodyear e Bridgestone) con la sola eccezione di Bosch, al terzo posto; una posizione di vantaggio rispetto agli altri produttori di batterie che probabilmente beneficia della diversificazione di business da parte del produttore tedesco, presente nelle case di molti con elettronica di consumo ed elettrodomestici di ogni genere.

Nota Metodologica

Il sondaggio è stato effettuato online, su un panel proprietario di YouGov. I dati sono ponderati per essere rappresentativi della popolazione adulta italiana. Interviste condotte il 27 Aprile 2021 su un campione di 1034 persone rappresentative della popolazione italiana (18+).

Analisi sulle marche effettuata con i dati raccolti da YouGov Brandindex da Marzo 2021 ad Aprile 2021. Il campione è composto da circa 650 rispondenti 18+ per brand.

Icons made by Freepik.com on Flaticon

Per favore leggi le regole della nostra community prima di iniziare a postare