C’era una volta la Principessa Disney, il Principe Azzurro e lo stereotipo di genere...

C’era una volta la Principessa Disney, il Principe Azzurro e lo stereotipo di genere...

Vogliamo ancora le principesse di una volta?

A marzo di quest’anno si è diffusa la voce che una delle ultime (e fortunatissime) principesse Disney, Elsa di Frozen, nel prossimo sequel potrebbe innamorarsi di una donna. Nell’ultima ricerca YouGov abbiamo proprio verificato quanto gli  Italiani si sentirebbero a proprio agio con l’idea di avere come protagonista una Principessa omosessuale. Quasi la metà della popolazione sarebbe a proprio agio contro un 38% che si dichiara a disagio.

L’età emerge come fattore chiave, infatti la percentuali di coloro che dichiarano di non essere a proprio agio è sostanzialmente più bassa fra i 18-34 enni (29%). 

Abbiamo cercato di indagare come gli Italiani si sentirebbero anche rispetto ad altri elementi che solitamente non caratterizzano le “Principesse Disney” come l’essere in sovrappeso o mamma. In questo gli Italiani non si smentiscono e l’89% si dichiara a proprio agio con una Principessa mamma, segue una Principessa appartenete ad una minoranza etnica (79%) e maggiore di 40 anni (75%). Infine raccolgono la maggioranza anche Principesse sovrappeso (66%) e femministe (62%). È interessante notare che per tutte le categorie emerge una differenza di genere piuttosto marcata: le donne sono sostanzialmente più a loro agio con il cambiamento nelle figure femminili di riferimento. In particolare le donne pronte ad “accogliere” Principesse femministe (73%) e sovrappeso (75%) sono sostanzialmente maggiori rispetto agli uomini (rispettivamente 51% e 56%).

Le Principesse Disney: modello realistico e positivo per le nuove generazioni?

Abbiamo fatto questo esercizio perchè negli ultimi anni si è molto parlato di quanto le Principesse Disney possano diventare un “modello realistico” per bambine e preadolescenti e non l’espressione di uno stereotipo. Effettivamente l’86% degli intervistati ritiene importante che le Principesse Disney siano dei buoni modelli per quella fascia d’età. Ma quali Principesse Disney vengono percepite veramente come dei buoni modelli?

La classifica vede emergere tre principesse che non si limitano ad “aspettare” il proprio principe, ma che si dimostrano proattive nel prendere decisioni consapevolmente e a essere loro stesse d’aiuto: Mulan, Belle e Pocahontas. E infatti, fra le caratteristiche che, secondo gli Italiani, una Principessa Disney dovrebbe avere emergono ai primi posti: intelligenza, coraggio e gentilezza. Per riuscire a superare le prove che la  vita o gli antagonisti le procurano è necessario lavorare d’astuzia e di “buone maniere”, senza risultare aggressive (elementi come l’ambizione, l’irriverenza e l’essere rivoluzionaria rimangono in secondo piano).

Quali sono le principesse Disney più ammirate di sempre?

Ovviamente non potevamo esimerci dal porre una domanda fondamentale: chi è la tua principessa Disney preferita?

A sorpresa la top 3 incorona le prime protagoniste “storiche” delle animazioni Disney, Cenerentola (1950), Biancaneve (1937) e una principessa più recente seppur di quasi trent’anni fa: Belle (1991).

In questa classifica gioca sicuramente un ruolo importante la generazione d’appartenenza: emerge come la percentuale di coloro che segnalano Belle come principessa preferita salga fra i 25-34 anni. Si tratta di coloro che all’uscita del film potevano avere tra i 4 e i 7 anni, età target per questo tipo di pellicole. Dal canto loro, Cenerentola e Biancaneve sono forti del fatto di essere figure storiche del panorama Disney e per molto tempo fra le poche principesse protagoniste di un’animazione (ricordiamo che prima de “La Bella e la Bestia”, i film di animazione con protagoniste principesse sono stati “Biancaneve e i sette nani” 1937, „Cenerentola” 1950, “La bella addormentata nel bosco” 1959 e “La Sirenetta” 1989). Per questo motivo le prime due principesse hanno facilmente segnato coloro che erano bambini prima degli anni ’80. È quindi molto probabile che questa classifica cambi negli anni a venire e che un giorno rifletterà maggiormente anche le caratteristiche ritenute più importanti per essere un buon modello per le nuove generazioni.

Metodologia - Omnibus

L'indagine è stata condotta su un campione di 1002 persone rappresentative della popolazione nazionale italiana di età pari o superiore a 18 anni. Il sondaggio è stato condotto online, su panel proprietario YouGov, fra il 6 e il 10 luglio 2018, in base al metodo delle quote.

Photo by Disney