Buoni propositi 2018: a 3 mesi dall'inizio dell'anno solo il 44% degli italiani li ha mantenuti

Buoni propositi 2018: a 3 mesi dall'inizio dell'anno solo il 44% degli italiani li ha mantenuti
da

Nel mese di Marzo (dal 15 al 18) abbiamo chiesto agli italiani se ad inizio anno si sono impegnati con uno o più buoni propositi da attuare nel 2018. Il 65% della popolazione ha dichiarato di aver pensato almeno ad un buon proposito 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quali sono i buoni propositi più popolari tra gli italiani?

Tre dei quattro buoni propositi che dominano la classifica, gravitano intorno allo "stare bene": fare più esercizio fisico guida la classifica e riguarda il 59% degli Italiani, migliorare la propria alimentazione  per il 52% della popolazione e perdere peso per il 47%. 

Dunque stare bene innanzitutto, ancora meglio se poi si riesce anche a perdere peso.

In cima alla priorità degli italiani c'è anche il risparmio (47%) e migliorare la propra situazione lavorativa (39%).

Il digital detox (trascorrere meno tempo sui social), sembra invece non essere tra i principali buoni propositi degli italiani e riguarda solo il 10% di coloro che hanno deciso di mettere in pratica un buon proposito per il 2018.

Uomini vs Donne: qualche differenza c'è.

Se analizziamo i risultati per genere, le donne danno un importanza maggiore al perdere peso alimentando un pò il luogo comune che le donne siano più attente alla linea.

Ma forse il dato più interessante è che in generale solo il 48% degli uomini  eil 41% delle donne che hanno fatto un buon proposito per il 2018 è riuscito a mantenerlo a 3 mesi dall'inizio del nuovo anno. 

 

Photo: GettyImages