I 10 comandamenti la visione dei Cattolici e degli Atei

I 10 comandamenti la visione dei Cattolici e degli Atei

I Dieci Comandamenti, o Decalogo, sono delle Leggi scritte da Dio su due Tavole che secondo la Bibbia furono date a Mosè. Queste leggi sono ancora dei principi da seguire secondo gli Italiani?

Sì, quasi tutti i 10 Comandamenti sono ritenuti dei principi importanti da seguire dalla maggior parte degli italiani. C’è però qualche differenza tra il percepito dei Cattolici e di chi non si ritiene appartenente a nessuna religione.

Non uccidere e non rubare sono i due Comandamenti che tutte le persone ritengono principi imprescindibili. Anche per quanto riguarda il mentire (non dire falsa testimonianza), lo stesso numero di Cattolici e di Atei è d’accordo, ovvero circa 8 persone su 10.

Tutti gli altri 7 Comandamenti sono considerati più importanti dagli italiani che si identificano come Cattolici, rispetto a coloro che si ritengono Atei. Tra Cattolici e Atei, i Comandamenti con la differenza di percepito maggiore sono: non imprecare, essere monoteisti, non commettere atti impuri e santificare le feste.

Santificare le feste e non avere altro Dio sono i due principi meno importanti secondo coloro che non si dichiarano appartenenti ad alcuna religione.

Tra i Cattolici i due principi meno importanti risultano santificare le feste e non commettere atti impuri; questi sono infatti ritenuti importanti da 1 persona su 2.

Ma quanti sono i religiosi in Italia?

3 persone su 4 si dichiarano religiose (almeno un po’). Al Sud Italia la percentuale di religiosi aumenta, mentre tra i Millenials (18-34 anni) e al Nord Est il numero di religiosi risulta più basso.

Il Cattolicesimo è la religione più diffusa, 2 italiani su 3 si dichiarano appartenenti a questa mentre Ortodossi, Protestanti e Buddhisti risultano essere una minoranza.

 

Nota Metodologica

Questo report è stato realizzato utilizzando dati rilevati tramite metodologia Omnibus.
YouGov ha intervistato, in modalità CAWI, un campione di 1002 rispondenti rappresentativi della popolazione Italiana di età 18+.
Il sondaggio è stato condotto su panel proprietario YouGov, dal 11 al 12 Febbraio 2020, utilizzando il metodo delle quote.

Photo by Patrick Fore on Unsplash

 

Per favore leggi le regole della nostra community prima di iniziare a postare